Informazioni turistiche - Visodent dentalna medicina

Informazioni turistiche

La Croazia comprende la maggior parte della costa orientale del Mar Adriatico, cioè la parte del Mediterraneo più addentro alla terraferma europea. Con le sue isole, la Croazia abbraccia la parte più estesa della costa adriatica nel suo complesso.

ZAGABRIA


Scegliendo Zagabria come destinazione della Vostra vacanza dentale, avrete opportunita’ di conoscere questa capitale tipicamente mitteleuropea, ricca di monumenti, teatri, eleganti caffé, ristoranti, terrazze e parchi, con numerosi eventi per tutti i gusti che animano la vita notturna.

Cattedrale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria

Il più importante edificio religioso della città; costruito sopra resti di una Cattedrale romanica, distrutta nel XIII secolo; la cattedrale originaria, fu costruita in stile gotico, ma non ne rimane traccia che possa testimoniarlo, eccetto gli affreschi della sacrestia, dipinti durante la costruzione dell’edificio. Alla fine del XIX secolo, la Cattedrale fu devastata da terremoto, e ricostruita in stile neogotico agli inizi del XX secolo.

Porta di Pietra

Una volta porta di accesso alla città di Gradec, oggi invece un Santuario; ospita un dipinto della Madonna col Bambino, superstite a un incendio che distrusse l’intera porta eccetto il dipinto; così divenne simbolo di preghiera.

Museo Municipale

Espone oggetti, documenti, opere d’arte che rappresentano e illustrano la storia di Zagabria.

Chiesa di San Marco

Risalente al XIII secolo, fu consacrata per la fiera di San Marco; è caratterizzata da un portale gotico, composto da 15 figure, e da una torre campanaria; ma la cosa più singolare è il tetto, con le tegole predisposte a formare lo stemma della Croazia, Slovenia, Dalmazia e Zagabria.

Altri importanti edifici da visitare presenti nella città alta

Il Sabor, centro della politica croata, con un particolare balcone costruito in stile neoclassico; il Palazzo del Bano, palazzo presidenziale, ospita tribunali, archivi e altri uffici governativi; Galleria d’arte Naif, che espone più di 1000 dipinti di artisti croati e europei; Chiesa di Santa Caterina, risalente al XVII secolo, più volte distrutta da terremoti e incendi, rimane superstite solamente la facciata costruita in stile barocco.

Museo Mimara

Situato in un edificio neorinascimentale; espone una vasta collezione di diversi periodi storici e di diversi stili; opere d’arte provenienti da Roma, Persia, Grecia, Mesopotamia, e da gran parte dell’Europa. Artisti importanti come Raffaello, Caravaggio, Rubens, Goya, Vasquez, Delacroix, Manet, Renoir hanno opere esposte in questo museo.

Altre destinazioni a Zagabria

Padiglione artistico, dedicato alle esposizioni di mostre d’arte contemporanea; Galleria d’arte contemporanea, espone opere di artisti croati; Museo Archeologico, espone oggetti e opere d’arte del periodo preistorico, medioevale, ed egizio; Museo Etnografico, espone ceramiche, oggetti, utensili, strumenti musicali, che raccontano la storia della città; Centro artistico croato, precedentemente era una moschea, ora è lo spazio messo a disposizione per mostre di arte contemporanea.

 

SPALATO


Una vacanza dentale a Spalato Vi offre la possibilità di effettuare le Vostre cure dentistiche e allo stesso tempo visitare una delle città più affascinanti del Mediterraneo. L’antico centro città è situato all’interno delle mura del palazzo di Diocleziano- uno dei patrimoni mondiali dell’UNESCO.

Palazzo di Diocleziano

Un imponente complesso architettonico di origine romana, tra i più imponenti del mondo (tutelato dall’UNESCO). Fu fatto edificare dall’imperatore Diocleziano, tra il 293 ed il 305, con la pietra bianca proveniente dalla vicina isola di Brazza, marmi italiani e utilizzando colonne e sfingi egiziane. Le mura del palazzo coincidono col nucleo originario del centro storico della città. In origine la sua cinta muraria misurava 215 m per 180 m e conteneva all’interno la residenza imperiale, vari templi e un mausoleo.
Edificio fu rimaneggiato durante il medioevo, ma il stile romano è ancor’oggi fortemente presente. In origine era una struttura autonoma, si presentava come residenza imperiale e cittadella fortificata. Strutturata con la pianta tipica degli accampamenti militari romani: due strade perpendicolari, il cardo ed il decumanus, che si intersecano per formare il peristilio (cortile d’ingresso ai quartieri imperiali che ospita alcuni palazzi con facciate veneziane); a sud del quale si trova l’atrio, con porta scolpita, che immette nel vestibolo (la rotonda). Palazzo aveva una forma leggermente trapezoidale (il lato sud era lievemente irregolare per il declivio del terreno verso il mare), con un lato affacciato sul mare e quattro torri quadrate agli angoli.
La Cattedrale San Domnio, conserva totalmente la sua struttura originaria ottagonale e periptero all’esterno, circolare all’interno, è il mausoleo imperiale, adibito al culto nel 7° sec.
Il campanile (sec. 13°) fu ricostruito nel 1882-1908. Il battistero è il tempio, prostilo con cripta, dedicato a Giove da Diocleziano. Sulla Piazza dei Signori, palazzi tipicamente veneziani (Palazzo del Comune: 1432, ricostruito 1891, sede del Museo Etnografico). Tra la Città Nuova e il Borgo Grande è la piazza circondata da portici, detta le Procurative, progettata dal podestà Baiamonti.

Museo Archeologico

Espone collezione di oggetti che risalgono al periodo romano e cristiano, e numerose sculture ispirate dalla mitologia degli Illiri, oltre a monete e gioielli.

Museo Etnografico

Espone foto e oggetti tradizionali che raccontano la storia di Spalato. Come in tutti i musei, i commenti agli oggetti e le note esplicative sono in croato.
Altre destinazioni nella regione della Dalmazia: a poca distanza da Spalato si trova città di Trogir, dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Nella stagione estiva sono molto frequentate le isole Dalmate che si trovano di fronte alla costa di Spalato. La principale è Hvar sia per la sua bellezza, sia per il suo tempo e clima caldo. All’interno dell’isola si trova una catena montuosa che non supera i 700 metri di altitudine; nella parte settentrionale vi è la pianura, con una costa frastagliata, piena di insenature e calette. Altra destinazione interessante per le vacanze all’insegna del mare e del relax è l’isola di Brazza. Nella località di Bol si trova una della spiagge dalmate più famose, Zlatni Rat (il dente d’oro), una lingua di sabbia dorata che si immerge nel mare. Alla spiaggia si accede attraversando una bella pineta e tutta la città è piena di locali e ristoranti. Per gli amanti del mare e della natura incontaminata non può mancare una visita all’isola di Vis. Lungo la costa della Dalmazia Centrale infine meritano una visita località di Omis e Makarska.