Igiene orale e parodontologia - Visodent dentalna medicina

Igiene orale e parodontologia

IGIENE ORALE E PARODONTOLOGIA


Parodontologia studia le condizioni del parodonto, dalla gengivite agli stadi successivi della parodontopatia, dovuti ad una scarsa igiene orale e considerati la prima causa della perdita dei denti nell’adulto.
Per questo motivo si consigliano le sedute periodiche semestrali di igiene professionale.

IGIENE ORALE PROFESSIONALE


Una buona igiene orale è fondamentale per la salute orale. Igiene orale al livello domiciliare prevvede l’utilizzo quotidiano dello spazzolino e del filo interdentale, nonche’ il colluttorio antibatterico nei casi specifici.

Lo spazzolino da denti deve essere morbida e lo spazzolamento deve essere circolare, facendo una leggera pressione per non danneggiare le gengive e causare un loro ritiro. Chiedete al vostro dentista di fiducia di mostrarvi la migliore tecnica di spazzolamento per il mantenimento dell’igiene orale. È necessario inoltre fare uso del filo interdentale, degli spazzolini interdentali e delle docce d’acqua per pulire gli spazi tra i denti. Sono molto utili anche i colluttori per la pulizia dei denti, anche se l’uso va limitato per non alterare la flora orale, ovvero per non uccidere i batteri buoni presenti in bocca.

Per mantenere l’igiene orale è importante andare spesso dal dentista, soprattutto nelle fasi iniziali di comparsa di malattie nel cavo orale.

PULIZIA DEL CALCARE E SABBIATURA – igiene orale nello studio dentistico


La pulizia del calcare è un procedimento di rimozione di depositi duri e molli dalla superficie dei denti, attraverso l’utilizzo di strumenti elettrici ad ultrasuoni e altri manuali.

La sabbiatura è un procedimento aggiuntivo di rimozione della placca dentale e della pigmentazione nelle zone più strette nelle cavità interdentali, facendo uso di acqua e di particelle di polvere sottili sotto pressione.

Oltre a seguire delle buoni abitudini igieniche, è necessario effettuare una pulizia orale professionale presso uno studio dentistico.

PARODONTITE


La denom inazione “parodontite”, ovvero malattia del parodonte, comprende il gruppo di quegli stati infiammatori acuti e cronici dei tessuti parodontali.

Se non si seguono le indicazioni di igiene orale sopra esposte, è possibile incorrere in infiammazioni parodontali e, in casi critici, risulta anche necessaria una terapia a base di antibiotici.

Gli altri fattori che portano alla comparsa di queste malattie sono il fumo, il diabete, lo stress, la gravidanza e predisposizioni genetiche.

Le infiammazioni delle gengive si manifestano con sanguinamento nelle aree adiacenti alla radice dei denti, anche a tocco leggero. La terapia di parodontite ha inizio con la pulizia dei depositi sui denti e nelle aree delle radici dei denti.

Negli stati più avanzati è necessario pulire in profondità i depositi dalle tasche dei denti con curettage e negli stati ancora più avanzati, in cui le infiammazioni sono particolarmente profonde nelle tasche dei denti e in cui il controllo dell’igiene orale diventa impossibile, al paziente viene consigliata un’operazione chirurgica di riduzione delle tasche e delle gengive. L’oscillazione dei denti è un segno di perdita avanzata di osso e di parodontite avanzata.

È necessario curare in via parodontica i denti che oscillano e collegarli sucessivamente con un ponte o con un filo per prolungare la loro durata nel tempo.

PAZIENTI AFFETTI DA INFIAMMAZIONE PARODONTALE


Igiene orale professionale e’ obbligatoria nei pazienti con parodontopatie (infiammazioni dei tessuti gengivali), impianti dentali e protesi fisse, in quanto questi pazienti da soli difficilmente possono mantenere un livello di salute orale idoneo.
Le sedute di igiene orale professionale hanno la durata di 30-60 minuti incirca e comprendono le manovre di igiene come l’ablazione del tartaro sopra-gengivale ad ultrasuoni, lucidatura delle superfici dentarie, levigatura radicolare e levigatura radicolare a cielo aperto.

Gummy smile


Il cosiddetto “gummy smile”, ovvero presentare troppo visibilmente le gengive nell’atto di sorridere, può essere corretto con la gengivoplastica che è una semplice operazione di rimozione della gengiva attorno al dente. Queste operazioni sulle gengive sono necessarie per preparare in maniera ottimale l’estetica rossa per le corone future e per armonizzare nel miglior modo l’estetica bianca a quella rossa.

La riduzione di visibilità delle gengive si può ottenere anche riducendo la mobilità delle labbra, aggiungendo piccole quantità di botox nel muscolo del labbro superiore.